Boom conti correnti online in Italia: spopola l’Internet banking PDF Stampa E-mail

Recentemente in Italia assistiamo al boom dei conti correnti online: sono, infatti, cresciuti fino ad arrivare a 20  milioni, oltre il 70% del totale, i clienti che relazionano con la propria banca tramite Internet, call center e ATM. Ammontano invece a 6 milioni di persone, vale a dire un 21% di clienti, coloro che continuano a preferire esclusivamente il rapporto diretto con il personale della banca e si recano, dunque, in uno dei 34mila sportelli bancari sparsi in tutta Italia.

Questo è quanto emerge da una ricerca Abi-Gfk Eurisko presentata durante il convegno Dimensione cliente 2009. Secondo i dati emersi, il cliente, definito tecnologico vive soprattutto al Nord (50% dei casi), ha una laurea e predilige le operazioni online, più del 25% è del Sud o risiede nelle province.

 

Ad optare per i canali alternativi o a distanza sono soprattutto i giovani che preferiscono rivolgersi al cosiddetto ‘fai da te’: dal call center all’ATM passando per l’Internet banking, le aree self service e gli sportelli evoluti. La banca web offre, infatti, la possibilità di effettuare operazioni in maniera più comoda e conveniente, tramite Internet o telefono, risparmiando così sui costi applicati alle operazioni effettuate allo sportello bancario. Questi canali alternativi online consentono di eseguire bonifici, il pagamento di tasse e bollette, la ricarica del cellulare, la compravendita di titoli o anche solo consultare il proprio estratto conto, il tutto comodamente da casa propria.