Dal 4 Luglio 2017 estinzione automatica per tutti i libretti al portatore bancari e postali PDF Stampa E-mail

Il decreto legislativo 90/2017 di recepimento della IV direttiva europea sul risparmio sancisce la fine dei  libretti al portare bancari e postali dal prossimo 4 Luglio 2017; tale provvedimento rientra nelle misure restrittive adottate dall’UE  per prevenire il riciclaggio internazionale e il finanziamento al terrorismo, poiché tali titoli al portatore non garantiscono la tracciabilità del denaro.

COSA CAMBIA: dal giorno 4 Luglio 2017, quindi,  i libretti al portatore non potranno più essere emessi e quelli in circolazione dovranno essere estinti entro e non oltre il 31 dicembre 2017. Questo significa che se il consumatore in banca o alle poste a chiedere un libretto di risparmio dopo tale data vi sarà consentito di aprire solo un libretto di deposito nominativo e non invece un libretto anonimo, ossia al portatore che, appunto, diventerà vietato. Invece per chi già ha un libretto al portatore ha ancora più di un anno per andare in banca e trasferire i soldi su un conto corrente oppure chiedere il denaro contante.