Crisi banche: prorogato al 31 gennaio il termine per le domande di contributo agli obbligazionisti umbri PDF Stampa E-mail

E' stato prorogato al prossimo 31 gennaio 2017 il termine entro il quale tutti gli obbligazionisti delle banche in crisi (Banca dell'Etruria, Banca delle Marche, Carichieti e Cariferrara), residenti in Umbria, potranno presentare richiesta presso i nostri sportelli a Terni e a Perugia per ricevere un contributo forfettario, a fronte delle spese sostenute.

La Regione Umbria ha deciso di posticipare la scadenza al 31 gennaio 2017 per concedere il tempo necessario alle persone interessate di perfezionare e presentare la propria domanda.

Oltre la Lega Consumatori ci sono altre sette associazioni che hanno stipulato la convenzione con la Regione: presso gli sportelli di ACU Umbria - Associazione Consumatori Utenti; Adiconsum Umbria; Adoc Regionale Umbria; Cittadinanzattiva; Confconsumatori – Federazione dell'Umbria; Movimento Consumatori dell'Umbria; Unione Nazionale Consumatori Comitato regionale Umbria i consumatori potranno presentare le proprie domande per i rimborsi.

Per individuare lo sportello della Lega Consumatori più vicino, cliccare qui.

Inoltre tutte le informazioni sono pubblicate sul sito della Giunta regionale, alla voce "Tutela dei consumatori – Sportelli Associazioni".

 

* Articolo pubblicato nell’ambito del Programma generale di intervento della Regione Umbria denominato: informazione ed assistenza ai consumatori ed agli utenti 2013 – 3° intervento con l’utilizzo dei fondi del Ministero dello Sviluppo Economico.